Tagliasiepi elettrico

Soluzioni
|
15/10/2019

Limitare i costi di produzione è un vantaggio per un'azienda che realizza attrezzature, ma lo è anche per l’acquirente finale. 

In questo caso mi è stato chiesto un nuovo design per un tagliasiepi elettrico che doveva essere più simile ad un elettrodomestico e costare poco rispetto agli altri.

La richiesta del cliente

Il design dei tagliasiepi professionali è spesso molto tecnico. Sono robusti e costruiti per un uso intensivo e di conseguenza il loro prezzo d’acquisto non è alla portata di tutte le tasche.

L’azienda Valex voleva un tagliasiepi per uso casalingo, dal design accattivante, più simile ad un elettrodomestico e con una caratteristica fondamentale: un costo ridotto.

Abbattere il costo di un prodotto significa semplificarne al massimo i processi produttivi, fare meno stampi, meno pezzi e ridurre gli assemblaggi al minimo.

Le soluzioni adottate

Protezione integrata

Tutti i prodotti della concorrenza avevano una protezione anteriore della mano, costituita da un pezzo sagomato di ABS, assemblato in linea da un operatore che lo fissava al tagliasiepi con delle viti.

Grazie al nuovo design, la protezione è stata integrata direttamente nella scocca anteriore del tagliasiepi, eliminando così i costi dello stampo e dell’assemblaggio.

Cavo di alimentazione eliminato e spina integrata

Su tutti i tagliasiepi elettrici dell’azienda veniva installato un cavo dotato di spina per poterlo collegare alla rete elettrica.

Il cavo rappresentava un costo e doveva essere assemblato manualmente in linea da un operatore. Il processo incideva sul prezzo finale.

Altro particolare importante: la spina cambiava in funzione dei mercati internazionali per i quali il prodotto era destinato. In buona sostanza quando venivano prodotti i tagliasiepi destinati al mercato tedesco, l’operatore installava una spina Schuko, per il mercato USA era necessaria la spina americana o quella giapponese per il mercato del Sol Levante e così via.

Insomma… un bel problema per la gestione del magazzino e delle linee produttive, con inevitabili aumenti dei costi di produzione.

Grazie al nuovo design, il cavo elettrico è stato eliminato integrando la spina direttamente nella scocca posteriore del tagliasiepi.Lo stampo della scocca è dotato di inserto mobile intercambiabile (carrello) in corrispondenza della spina, in questo modo è stato possibile produrre scocche complete di spina elettrica con le specifiche richieste dal mercato di destinazione, semplicemente sostituendo l’inserto in modo veloce ed automatico.

Nuovo design: il papero da giardino

L’idea è nata quando ho cominciato ad abbozzare le linee della scocca anteriore, sarà stato anche il colore arancione utilizzato dalla VALEX per i suoi prodotti a stimolare la visione, ma io ci ho visto subito il becco di un papero.

A quel punto è stato sufficiente creare quella codina all’insù nella parte finale dell’impugnatura posteriore, per completare l’effetto “ducky style” e dare al design di questo tagliasiepi un aspetto in linea con le richieste della VALEX: aspetto non troppo tecnico e rassicurante.

L’esigenza tecnica come stimolo all’innovazione

Disegnare uno strumento, seppure per uso hobbistico come questo tagliasiepi, significa doversi destreggiare tra i numerosi paletti imposti sia dalle esigenze tecniche e commerciali dell’azienda, che dalle numerose normative in materia di sicurezza ed ergonomia.

Per quanto mi riguarda ho sempre ritenuto questi fattori uno stimolo e non un limite alla mia professione di designer, perché dai problemi e dalle difficoltà nascono spesso le idee migliori!